venerdì 4 marzo 2016

Che cosa erano le officine medievali? La storia della modernità




Le officine erano molte e diverse. Da diverse ricerche nascono dalla tarda antichità, transizione dal mondo antico a quello medievale, fino alle origini del rinascimento, fine del Medioevo e inizio dell'età moderna.

Le officine sono il segnale di una avanzata industrializzazione, specialismi complessi che lavorano la pietra, il vetro, i diversi metalli, addirittura costruzioni di edifici enormi, ponti, strade, moli, un significato, questo, saper coordinare i trasporti attraverso il Mediterraneo.
Inizialmente le officine hanno problemi di reperire materiale per problemi di scambi con l'Egitto, infatti, tante antiche raffinate tecnologie di lavorazione scompaiono. In seguito fu Carlo Magno a far riprendere lo sviluppo delle tecniche di lavorazione, centralizzando dei modelli di costruzione, tipo i monasteri benedettini dove furono recuperate le lavorazioni dei metalli, anche quelli preziosi, fusione del bronzo, lavorazione della porcellana e della ceramica, costruzioni di navi e quindi sviluppo di traffico marittimo, organizzazioni di strade, sviluppo terrestre.
L'apice della rivoluzione nelle officine si ha fra il XI e XII secolo, inizio di cantieri delle cattedrali e di monasteri che trasformano sia le città che le campagne.


In molte città vengono ricostruite ex novo tutte le cattedrali; invece i monasteri sono vere e proprie città chiuse da mura, poste al centro della campagna, coltivando in maniera estensiva. Coltivandola si compiono grandi imprese di canalizzazione, quindi distribuzioni delle acque, quindi ricchezza che alimenta lo sviluppo delle costruzioni e crescita delle città.
In questo periodo si sviluppano nuove tecnologie e si rinnovano quelle antiche: lavorazioni della pietra, fusione dei metalli, dal ferro al bronzo, dall'argento all'oro, lavorazione del legno e grandi capacità di organizzare imprese costruttive complesse, ponti, mura, palazzi, castelli e cattedrali.

Nascono tante figure professionali: scultori, architetti, pittori, disegnatori...

I cantieri medievali sono la storia delle officine, quindi parliamo di storia della modernità.



...seguici per altre storie, questa è la pagina ufficiale CLICCA